Passa ai contenuti principali

Il mistero della fenice



 
TITOLO: Il mistero della fenice
AUTORE: Lucrezia Ruggeri
GENERE: Fantasy
PREZZO: 9,99 euro
PREZZO EBOOK: 2,99 euro
CASA EDITRICE: StreetLib SelfPublishing

TRAMA
“Renée alzò preoccupata lo sguardo verso il cielo, nubi scure e dense correvano rapide verso est e un vento gelido si era alzato all’improvviso insinuandosi sotto i suoi vestiti.
Avvertì una dolorosa fitta al petto e un sinistro presagio si fece strada nella sua mente. Lasciò cadere a terra i rami secchi che aveva raccolto e corse verso casa, veloce come se avesse il diavolo alle calcagna.”
Chi è Renée Lancrè?
Perché il malvagio Conte di Moussac è disposto a tutto pur di averla per sé?
Scopritelo in questa avventura nata dalla fantasiosa mente di Lucrezia Ruggeri che vi trasporterà in un medioevo pieno di magia e mistero.

RECENSIONE
Lucrezia Ruggeri è una new entry nel campo dell’editoria italiana.
Giovanissima, come si legge nella breve presentazione finale è una studentessa (oh, abbiamo qualcosa in comune!) con il pallino della scrittura.
Il libro è ambientato nella Francia medievale e ha tutte la carte in regola per essere un ottimo fantasy: abbiamo un bosco, simbolo del mistero per eccellenza, maledizioni e incantesimi, Dio contro il Maligno, una misteriosa ragazza di nome Renée (e al suo fianco c’è anche il bel Daniel e i suoi amici) sempre in pericolo, tradimenti, amicizie spezzate...
Per non parlare della fenice e del mistero che l'avvolge.
È una giostra incredibile, un susseguirsi di colpi di scena che mi hanno trasportata in una bella favola di cui spero la scrittrice, la cui penna arguta ha uno stile fresco e vivace, vorrà presto creare il seguito perché è davvero molto promettente.
Cosa mi è piaciuto di più?
Di sicuro il suo rapporto tormentato con Pierre, ma non vi spoilero nulla: se volete scoprire cosa accade, dovrete leggere il libro.

“Renée penso ancora una volta che per lei non c’era più scampo e che presto sarebbe sicuramente morta.”

GIUDIZIO
Una storia emozionante, assolutamente consigliato!


Commenti

  1. E' un fantasy a quanto ho intuito. Non è proprio il mio genere anche se la tua recensione lo ha reso particolarmente attrattivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un fantasy e guarda devo dire che l'autrice è stata molto brava e soprattutto non cade nei soliti cliché banali.
      Prova a leggerlo, se vuoi, poi mi dirai!

      Elimina

Posta un commento

Larga la foglia, stretta la via: dite la vostra che ho detto la mia.

Post popolari in questo blog

Il sangue dei Liberi (La Trilogia del Canto d’Irlanda vol.1)

La contrada dei tagliatori di pietra