Passa ai contenuti principali

La scuola dei desideri




TITOLO: La scuola dei desideri
AUTORE: Joanne Harris
GENERE: thriller
PREZZO:  10,90 euro
PREZZO EBOOK: 7,99 euro
CASA EDITRICE: Garzanti

TRAMA
A St. Oswald, esclusivo collegio maschile nel Nord dell'Inghilterra, inizia il nuovo anno scolastico.
Si respira aria di cambiamenti: nuove tecnologie, nuovi insegnanti... Ma a minacciare la scuola sono ben altri contrattempi. Tutto comincia con una serie di incidenti, dapprima insignificanti e quasi comici, poi sempre più gravi e inquietanti, tanto da mettere a rischio la sopravvivenza della scuola stessa. Robert Straitley, l'anziano professore di latino, è l'unico che appare in grado di contrastare questo crescendo di violenza, perché conosce St. Oswald e la sua storia, e anche quei segreti che in molti hanno preferito nascondere per salvare il buon nome dell'istituto.

RECENSIONE
Inquadrare Joanne Harris sarebbe un peccato.
Molti si limitano a pensarla come la creatrice della trilogia di Chocolat, ma in realtà è una scrittrice eclettica che si cimenta in diversi generi.
Questo è il suo primo thriller, ambientato in un’immaginaria scuola cattolica maschile di nome St. Oswald che in realtà è un piccolo cosmo a sé stante. È un palcoscenico dove si muovono professori, alunni, ricordi, colpi di scena e un intrigante sbarazzino gnomo da giardino che si diverte ad apparire e scomparire nei momenti meno opportuni portando scompiglio fra le mura della scuola.
Anche se il vero scompiglio viene portato da un misterioso personaggio che ha intenzione di distruggere la buona reputazione della scuola, attraverso una sinistra serie di eventi che culmina con un omicidio.
Sarà il brillante e spigliato professore di latino, Robert Straitley, a cercare di dipanare la matassa degli eventi con ironia e intelligenza come un novello Sherlock Holmes addentrandosi anche in argomenti delicati da affrontare come quello dell’omosessualità che nella scuola viene trattato alla stregua di un tabù o di un malessere da curare.
I piani della narrazione sono due, il primo è condotto da Straitley e il secondo dal misterioso assassino.
Lo stile è avvincente, le descrizioni sono mirabili e compensano i pochi dialoghi che animano la storia rendendo così la lettura scorrevole.

“È difficile spiegare St. Oswald: ancora più difficile attraverso un arco di quatant’anni.”

GIUDIZIO
Lo gnomo da giardino dice: leggetelo!


Commenti

  1. Letto, è stupendo!!!!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Molto interessante la trama ed anche i temi che tratta grazie alla storia scelta. Non sapevo che fosse lei la scrittrice della trilogia di Chocolat, sa cambiare genere questo è un merito ed anche una capacità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Harris è fantastica proprio perché cambia spesso genere senza perdere la sua amestria.
      Più avanti presenterò altri suoi libri così potrai constatarlo tu stesso :-)
      Baci!

      Elimina

Posta un commento

Larga la foglia, stretta la via: dite la vostra che ho detto la mia.

Post popolari in questo blog

A presto!

Nel tuo nome