Passa ai contenuti principali

I tre giorni di Pompei



 
TITOLO: I tre giorni di Pompei
AUTORE: Alberto Angela
GENERE: Saggistica
PREZZO: 14 euro
PREZZO EBOOK: 8,99 euro
CASA EDITRICE: Rizzoli

TRAMA
Il 24 ottobre del 79 d.C. sembra un venerdì qualsiasi a Pompei, una città abitata da circa dodicimila persone che, come innumerevoli altre nell'Impero, lavorano, vanno alle terme, fanno l'amore.
Ma alle 13 dal vicino Vesuvius si sprigiona una quantità di energia pari a cinquantamila bombe atomiche e, in meno di venti ore, sotto un diluvio ustionante di ceneri e gas, Pompei è soffocata da sei metri di pomici, mentre la vicina Ercolano viene sepolta sotto venti metri di fanghi compatti. Migliaia di uomini e donne cercano di scappare, invocano gli dèi, ma trovano una morte orribile.

RECENSIONE
Alberto Angela non scrive solo saggi, ma veri e propri capolavori.
Conduce il lettore alla scoperta della Storia, dell’Arte e delle loro meraviglie attraverso ingegnose ricostruzioni mai banali, ricche di dettagli e di curiosi aneddoti.
In questo libro, in particolare, inserisce una minuziosa descrizione geografica della Campania di allora e anche del Vesuvius, per poi portarci nella sfarzosa Pompei facendo entrare in scena personaggi fittizi ma anche personalità realmente esistite come Plinio il Vecchio che danno vita e fanno da contorno ad una delle tragedie peggiori che sconvolsero l'Imper Romano.
Un libro bello, avvincente, mai scontato e tanto meno lento.

GIUDIZIO
Super consigliato!


Commenti

  1. È molto bravo e pensare che quando lo si vide in TV le prime volte il timore che fosse stato raccomandato dal padre e senza avere neanche delle doti, era molto elevato. Poi almeno ha dimostrato capacità e bravura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la sapevo questa (colpa della giovinezza!).
      Un abbraccio!!!

      ps: Alberto è bravissimo ma anche bellissimo!!!!

      Elimina
  2. Ciao👋 piacere di conoscerti!😊 Io adoro l'arte e la storia, molto interessante questo libro, grazie per la recensione.
    gattaracinefila 🐱

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vanessa, piacere mio! Adesso sto andando via con la family, appena torno passo da te a commentare :-)

      Elimina

Posta un commento

Larga la foglia, stretta la via: dite la vostra che ho detto la mia.

Post popolari in questo blog

Il sangue dei Liberi (La Trilogia del Canto d’Irlanda vol.1)

La contrada dei tagliatori di pietra